Come risparmiare energia

Volete sapere come dare un taglio alle spese di casa senza fare grandi sacrifici e contribuendo al contempo a salvaguardare l'ambiente.

Energia elettrica

Il modo migliore di risparmiare è consumare il meno possibile.

Evitate la funzione di stand-by sugli apparecchi elettrici di casa; di seguito alcuni dati sul consumo degli apparecchi in stand-by (kWh/anno):

PC con schermo a colori: 162
televisore a colori + impianto stereo: 73
videoregistratore: 101
stampante laser: 123

Illuminazione:
le lampadine tradizionali possono essere sostituite con lampade a basso consumo, che garantiscono la stessa luminosità e durano molto più a lungo. I moderni alimentatori sopportano senza problemi anche accensioni e spegnimenti frequenti.

Piani di cottura elettrici: evitate sprechi di energia spegnendo tempestivamente la piastra e sfruttando il calore residuo. Le pentole dovrebbero avere il fondo piatto e proporzionato alle dimensioni della piastra. Per risparmiare ulteriormente coprite i tegami con il coperchio durante la cottura o usate la pentola a pressione.

Forno: spesso non è indispensabile preriscaldare il forno. Sfruttate il calore residuo spegnendo il forno prima che sia terminata la cottura. Cucinare al forno conviene solo per certe quantità di cibo (almeno 1,5 kg). Il controllo della cottura aprendo la porta del forno dev'essere rapido, onde evitare perdite di calore.

Consumo di acqua e di energia elettrica

  • Per ridurre la bolletta della corrente riscaldate solo l'acqua che vi serve effettivamente e a temperature non superiori al necessario.
  • La doccia è meglio del bagno: riempire una vasca richiede tre volte l'energia necessaria per una doccia di sei minuti.
  • Su boiler e caldaie non regolate la temperatura troppo alta. 60°C sono meglio di 80°C.
  • Chiudete l'acqua mentre vi lavate i denti o vi insaponate sotto la doccia.
  • Un rubinetto che perde può causare uno spreco di 2.000 litri d'acqua all'anno. Chiudete l'acqua mentre pulite il bagno.
  • Fatevi installare e utilizzate il tastorisparmio sullo scarico del WC.
  • Non lavate i piatti sotto l'acqua corrente
  • Lavate la biancheria poco sporca a basse temperature e senza prelavaggio.
  • Non effettuate lavaggi con la lavatrice a mezzo carico, che generalmente comporta uno spreco d'acqua, di detersivo e di corrente.
  • Fate a meno del trattamento con ammorbidenti.

Riscaldamento

Anche nel caso del riscaldamento vale la regola di servirsene solo quando e dove è necessario. Gli ambienti di casa sovrariscaldati non sono salutari e comportano uno spreco di denaro e di energia. Un grado in meno coincide con un risparmio del 6% ca. sulle spese di riscaldamento.

Foglio Informativo: HC06
Situazione al: 05/2016