Corsi di formazione e di cultura generale:
come riconoscere gli Istituti e le associazioni serie

Al giorno d'oggi non è facile districarsi nella scelta di un corso di cultura generale. Che sia di fotografia, di disegno, di lingue o di computer, è sempre più difficile scegliere quale sia quello più adatto a noi. In Alto Adige esistono decine di istituti di formazione permanente che offrono ogni tipo di corso: dallo yoga, al corso di cucina, dal corso di composizione floreale al corso di tango.

Ma come evitare quelli che puntano a facili guadagni senza preoccuparsi di garantire una controprestazione all'altezza? Per distinguere tra organizzatori più o meno serie si possono seguire alcuni semplici criteri di valutazione.

Chiedere prima di sottoscrivere

Regola numero uno: informarsi. Ponete domande mirate e soprattutto richiedete una documentazione scritta sul corso che vi interessa frequentare. Se l'organizzatore è serio, non avrà alcun problema a fornirvi un opuscolo con i programmi, i contenuti dei corsi offerti e le clausole contrattuali che regolano l’iscrizione e il recesso. Prima di iscriversi è fondamentale verificare anche a chi si rivolge il corso, ed in particolare, quali conoscenze sono richieste ai partecipanti. Frequentare un corso senza possedere le necessarie nozioni di base, se non fosse un corso per principianti sarebbe ovviamente, perfettamente inutile.

Chiariti i contenuti del corso e le conoscenze richieste, si tratta di capire se l'offerente dispone di infrastrutture adeguate, per esempio di un'aula sufficientemente grande. Un altro aspetto da chiarire a priori è se la quota d'iscrizione comprende anche eventuali libri o fotocopie, materiali didattici o particolari strumenti necessari per poter seguire le lezioni.(vd. in un corso di fotografia ad esempio, se ci sará a disposizione anche una camera oscura o un computer per scaricare le foto ecc ...) In ultimo, ma non meno importante, è bene informarsi sulla qualifica dell'insegnante che terrà il corso a cui ci si vuole iscrivere.

Attestato di frequenza

Se il corso serve per trovare lavoro, è importante che venga rilasciata una certificazione o attestato di frequenza da aggiungere al proprio curriculum. Prima di iscrivervi chiedete sempre che valore abbia l’attestato di frequenza. Ricordate però che nessuno vi può promettere attestati che siano veri e propri diplomi: questi possono essere rilasciati solo da Istituti o scuole superiori riconosciuti, in cui è previsto un esame di stato.


Condizioni contrattuali

Prima dell'iscrizione raccomandiamo di informarsi su tutte le clausole contrattuali legate:

1. all’iscrizione;
2. al pagamento di un eventuale acconto o del saldo;
3. alla possibilità di interrompere il corso prima della scadenza prevista;
4. alle modalità di recesso e alla tempistica sul recesso;

Ricordate che l'iscrizione a un corso con pagamento di una caparra o dell'intera quota equivale di fatto, alla stipulazione di un contratto vincolante per entrambe le parti. Il diritto di recesso (entro 14 giorni di calendario dalla sottoscrizione) è garantito solo se il contratto è stato raccolto con il metodo porta a porta, altrimenti esso è risolvibile solo per mancato adempimento delle prestazioni concordate.

Ecco in sintesi le domande da porre e da porsi per scegliere il corso:


  • Qual è il programma preciso del corso?
  • I contenuti corrispondono alle mie esigenze?
  • Sono richieste nozioni di base? Quali? Possiedo tali nozioni?
  • Dove si svolge il corso? L'aula e le attrezzature sono adeguate?
  • Quali sono le qualifiche degli insegnanti?
  • Vengono forniti materiali didattici?
  • Il costo di tali materiali è compreso nella quota d'iscrizione?
  • Alla fine del corso è previsto il rilascio di un attestato di frequenza? Se sì, di che tipo?
  • Per ottenere l'attestato devo superare un esame?
  • Per partecipare all'esame è prevista una spesa supplementare?
  • Il rilascio dell'attestato è subordinato a determinate condizioni (p. es. frequenza minima)?
  • A quali condizioni posso interrompere il corso prima della sua scadenza? Devo comunque pagare l'intera quota d'iscrizione o me ne viene rimborsata una parte?


Foglio info KC56 - Situazione al: 06/2014